Occhio secco: cause, sintomi e rimedi

 

L'occhio secco è una condizione diffusa che colpisce milioni di persone, caratterizzata da un'alterazione della naturale idratazione del film lacrimale che comporta, appunto, secchezza e arrossamento. Essa coinvolge circa il 20-30% della popolazione, incidendo maggiormente sulle donne oltre i cinquant'anni, e può presentarsi più di frequente in concomitanza delle classiche allergie stagionali dovute ai pollini nell'aria. Individuare le cause, i principali sintomi legati all'occhio secco e alcuni dei rimedi più efficaci sono passi fondamentali per gestire la situazione nel modo giusto.

In questo articolo discuteremo di come si presenta l'occhio secco, da cosa è provocato e quali altri sintomi collaterali possono manifestarsi, ed infine alcuni rimedi, sia medici che naturali, per alleviarli.

Principali cause degli occhi secchi

Comprendere le cause degli occhi secchi è essenziale per affrontare questa condizione e trovare i rimedi più adatti. Infatti, la secchezza oculare può essere provocata da elementi esterni innocui come i pollini, oppure essere il primo segnale di qualcosa di più grave. Naturalmente, è importante considerare tutte le possibilità in cui la secchezza oculare si può manifestare, ma per essere sicuri dell'origine di questo fastidio, consigliamo sempre di rivolgerti al tuo medico di fiducia che saprà consigliarti gli esami più adatti alla circostanza.

Intanto, ecco un elenco delle principali cause che possono portare alla secchezza oculare:

  • Fattori Fisiologici: Con l'avanzare dell'età, si possono verificare cambiamenti ormonali e metabolici, che coinvolgono tutto il nostro corpo, anche gli stessi occhi.
     
  • Sbalzi Ormonali: In particolare nelle donne in menopausa o post-menopausa (tra i 40 e i 60 anni), possono verificarsi squilibri ormonali che causano secchezza oculare.
     
  • Fattori Ambientali: Le condizioni ambientali, come le condizioni di inquinamento atmosferico della città o della zona in cui vivi, l'esposizione prolungata a display e monitor nell'ambiente di lavoro o a casa, ma anche stress e scarso riposo, possono influire sulla salute dei tuoi occhi, alternando la normale costituzione del film lacrimale.
     
  • Uso di Dispositivi Elettronici: L'uso prolungato di computer o altri dispositivi elettronici, in particolare, può ridurre la frequenza del battito palpebrale, causando secchezza oculare.
     
  • Fattori Esterni: L'esposizione a ambienti secchi e polverosi, al vento, ai raggi UV e l'uso prolungato di lenti a contatto possono contribuire all'insorgenza di occhi secchi.
     
  • Fumo: Fumare o essere esposti al fumo passivo può aumentare il rischio di sviluppare occhi secchi.
     
  • Traumi e Chirurgie Oculari Precedenti: Interventi chirurgici agli occhi, traumi o problemi con le lenti a contatto possono contribuire alla secchezza oculare.
     
  • Medicazioni e Condizioni Sistemiche: Alcuni farmaci, come immunosoppressori, antistaminici e medicinali per la pressione sanguigna, possono avere come effetto collaterale la secchezza oculare. Alcuni di questi rimedi, specialmente se utilizzati per malattie importanti, possono avere effetti collaterali, tra cui anche occhi secchi.
     
  • Condizioni Mediche Specifiche: Esistono condizioni specifiche, come ad esempio la blefarite, che possono essere associate agli occhi secchi; esiste anche una patologia specifica, chiamata "sindrome dell'occhio secco", che si manifesta con secchezza oculare cronica.

Come abbiamo visto, le cause dell'occhio secco possono essere molteplici e di diversa natura. Quando si presenta questo tipo di disturbo, è bene tener presente i diversi fattori fisiologici o ambientali in cui ci troviamo, per provare a identificare una o più ragioni per cui si verifica la secchezza.

In particolare, consideriamo alcuni periodi dell'anno in cui i nostri occhi sono esposti ad allergeni o altre particelle presenti nell'aria, che possono portare anche ad altre condizioni patologiche come la congiuntivite allergica.

Contrariamente a quanto potremmo pensare, le classiche allergie primaverili non sono le uniche che possono influenzare la salute dei nostri occhi: infatti, diverse piante hanno periodi di pollinazione ricorrenti durante la stagione più calda, provocando di conseguenza fenomeni di allergie in estate. Durante i periodi freddi, invece, questi fastidi possono essere provocati da altri allergeni come gli acari della polvere, che proliferano maggiormente in condizioni di elevata umidità; di conseguenza, possiamo avere casi di secchezza oculare, infiammazioni o allergie in autunno. Persino a Dicembre non siamo totalmente al sicuro: infatti, l'esposizione ai venti freddi, non solo se ami la montagna, oltre alla già citata polvere e agli acari che vi si annidano, possono essere causa di specifiche allergie invernali.

Quando invece parliamo di patologie più gravi, se sono coinvolti farmaci o condizioni mediche particolari dovute a uno o più fattori, ti consigliamo sempre di affidarti al parere del dottore. È vero che la secchezza oculare può essere un sintomo lieve e che nella maggior parte dei casi si risolve facilmente, ma se così non fosse non avere paura a rivolgerti al tuo medico.

Occhio secco: sintomi comuni e come riconoscerli

Identificare i sintomi dell'occhio secco è il primo passo per comprendere la propria condizione e cercare un sollievo efficace. Ecco i segnali più comuni a cui prestare attenzione:

  • Aridità e Irritazione: Naturalmente, il primo sintomo a verificarsi è una sensazione persistente di secchezza, accompagnata a volte da una fastidiosa irritazione. Questi sintomi possono essere provocati da ambienti con aria particolarmente secca o vento.
     
  • Arrossamento e Sensibilità alla Luce: Gli occhi possono apparire più rossi del solito e si può sperimentare una maggiore sensibilità alla luce, sintomo noto come "fotofobia". L'arrossamento degli occhi può anche essere provocato da altri elementi presenti nell'ambiente: ad esempio, può capitare facilmente di avere gli occhi rossi in piscina, a causa del cloro presente nell'acqua e alla maggiore esposizione alla luce solare.
     
  • Sensazione di Corpo Estraneo: La sensazione di avere qualcosa nell'occhio, come granellini di sabbia, è un altro segnale comune dell'occhio secco. Come abbiamo detto, alcuni ambienti si prestano di più a questo tipo di fastidi: proprio la sabbia, che può essere facilmente sollevata dal vento, oppure ancora la salsedine presente nell'acqua, possono essere cause naturali di secchezza e di arrossamento degli occhi al mare.

Possono presentarsi anche alcuni sintomi meno comuni ma che è importante considerare, come:

  • Palpebre Gonfie: A volte, l'occhio secco può causare un gonfiore delle palpebre, rendendo gli occhi stanchi e stressati. Questa condizione particolare si può presentare anche nel caso di infezioni o in seguito a traumi.
     
  • Eccessiva Lacrimazione: Sembrerà strano visto che parliamo di secchezza oculare, eppure una produzione irregolare di lacrime può portare a un'eccessiva lacrimazione, come risposta riflessa del corpo agli occhi eccessivamente secchi.
     
  • Visione Offuscata: In rare occasioni, la secchezza oculare può causare visione offuscata, influenzando le normali attività quotidiane.

È sempre importante tenere in conto che questi sintomi possono variare da persona a persona ed essere influenzati da uno o più fattori ambientali, come smog o variazioni di temperatura. Se ti capita di soffrire di secchezza oculare, magari accompagnata da uno o più degli altri sintomi che ti abbiamo elencato, suggeriamo come sempre di fare riferimento ad un professionista per valutare i trattamenti più adatti alla situazione.

Rimedi e trattamenti disponibili per la secchezza oculare

Come abbiamo detto, le cause della secchezza oculare possono essere molteplici e di diverso tipo. Di conseguenza, si potranno adottare diversi approcci e rimedi per risolvere o quantomeno alleviare questa condizione, in base alle necessità del caso. Ecco alcune delle opzioni più efficaci:

  • Lacrime Artificiali e Lubrificanti: La soluzione più immediata ed efficace per far fronte al fenomeno di secchezza sono indubbiamente le gocce oculari o le lacrime artificiali; esse sono spesso il primo trattamento per gli occhi secchi, idratando il film lacrimale e alleviando l'eventuale arrossamento.
     
  • Garze imbevute per occhi e contorno occhi: Un altro strumento utile a lenire la sensazione di occhio secco possono essere le garze imbevute, in grado di idratare delicatamente gli occhi e la zona tutt'intorno. Queste possono essere utili anche per rimuovere eventuali secrezioni fastidiose o purulente (nel caso, ad esempio, di congiuntivite infettiva), garantendo un doppio effetto di tutela dell'igiene e di freschezza e sollievo.
  • Trattamenti Medici: esistono rimedi dedicati per alcune condizioni patologiche più importanti, dai tappi lacrimali alle compresse calde o ancora specifici farmaci su prescrizione. Ancora una volta, è importante che questi siano utilizzati dietro consiglio specifico del medico.
     
  • Cambiamenti dello Stile di Vita: la qualità generale della nostra vita impatta su tantissimi aspetti del nostro corpo. Uno di questi, appunto, è la capacità di rinnovamento del film lacrimale, che può essere alterato anche a causa di abitudini non ottimali. Ad esempio, se ti capita di passare diverse ore al computer, una buona prassi sarebbe quella di fare pause regolari per ristabilire il normale battito delle palpebre e far riposare gli occhi; ancora, quando sei esposto alla luce diretta del sole, è consigliabile indossare gli occhiali da sole per proteggersi dal vento e dai dannosi raggi UV; in ultimo, bere acqua regolarmente nel corso della giornata può aiutare a ristabilire un livello equilibrato di idratazione del film lacrimale.

Insomma, i rimedi principali sono dedicati all'idratazione dell'occhio tramite supporti esterni (gocce oculari o garze imbevute), per far fronte ad una condizione generica di secchezza oculare; queste possono essere utili anche per alleviare altri sintomi come il bruciore degli occhi o il prurito agli occhi. Per casi più complessi, vale sempre la buona norma di rivolgersi al medico.

Prevenzione dell'occhio secco

Finora abbiamo parlato di come rimediare quando si presenta la secchezza oculare. Ci sono però tante piccole accortezze che puoi adottare nella tua quotidianità che ti possono aiutare a mantenere gli occhi sufficientemente idratati. Ecco alcune raccomandazioni pratiche:

  • Abitudini di Vita Salutari: come abbiamo detto, le giuste abitudini possono aiutare l'organismo ad autoregolarsi mantenendo un livello ottimale di idratazione dell'occhio; molte di queste routine hanno un effetto positivo sull'intero organismo.
    Ad esempio:
  1. Bere almeno 2 litri d'acqua al giorno.
  2. Seguire una dieta equilibrata, ricca di frutta, verdura e acidi grassi come Omega-3 e Omega-6.
  3. Assicurarsi un sonno adeguato di almeno 8 ore a notte.
  4. Limitare l'uso di dispositivi digitali, ricordando di fare pause regolari e di sbattere le palpebre frequentemente, almeno 12-15 volte al minuto; anche stropicciarsi gli occhi (avendo cura di avere le mani pulite) può stimolare la naturale idratazione degli occhi tramite la lacrimazione.
  • Misure Protettive: al di là delle buone abitudini alimentari e di prevenzione, ricordati anche di proteggere i tuoi occhi da possibili agenti esterni come le particelle nell'aria o la luce diretta del sole.
    Ad esempio:
  1. Indossa gli occhiali da sole per proteggerti dai raggi UV e dal vento, specialmente nelle stagioni ad alta concentrazione di pollini.
  2. Aumenta l'umidità dell'ambiente, ad esempio utilizzando umidificatori per ambienti.
  3. Evita ambienti eccessivamente secchi, polverosi, ventosi o fumosi.

Conclusioni

In conclusione, prendersi cura dell'idratazione degli occhi è fondamentale per prevenire e alleviare la secchezza oculare. Ricorda di adotta abitudini di vita salutari come bere abbastanza acqua, seguire una dieta equilibrata e dormire a sufficienza può contribuire a mantenere un livello ottimale di salute e idratazione dell'occhio. Inoltre, proteggi gli occhi da agenti esterni dannosi come i raggi UV e l'aria secca per preservarne la salute durante il giorno.

Qualora ti capitasse di avere gli occhi secchi, in base alle potenziali cause che possono provocarlo, le soluzioni più rapide e dirette possono essere gocce oculari o garze imbevute per alleviare il sintomo; se invece si trattasse di un sintomo che si manifesti come parte di una patologia più grave, fai sempre riferimento al consiglio del medico.

Leggi di più

occhi rossi euphralia

Congiuntivite: allergia o infezione? Differenze e i rimedi consigliati

Per saperne di più
allergy

Occhi e allergia: cosa fare?

Per saperne di più
occhi rossi mare euphralia

Occhi rossi al mare: rimedi e soluzioni

Per saperne di più