Occhi rossi al mare: rimedi e soluzioni

 

L'estate porta con sé il piacere di giornate trascorse al mare, ma anche il fastidioso problema degli occhi rossi, una condizione comune tra bagnanti che spesso cercano rimedi efficaci. L'esposizione prolungata ai raggi solari, l'acqua di mare e i granelli di sabbia sono tra le principali cause di irritazione, che può portare anche ad occhi secchi, sensazione di bruciore e, in alcuni casi, a condizioni più gravi come la congiuntivite da mare.

Nell'affrontare questo disagio, diventa fondamentale non solo conoscere le soluzioni immediate per alleviare i sintomi, ma anche adottare strategie preventive. Di seguito vedremo non solo i rimedi per gli occhi rossi dopo il mare ma anche le allergie estive che colpiscono in particolare gli occhi e consigli pratici su come proteggersi durante i mesi più caldi.

Le cause principali degli occhi rossi al mare

Gli occhi rossi al mare possono essere causati da una serie di fattori che variano da infezioni e infiammazioni fino a traumi e dalla presenza di corpi estranei. Tra le condizioni più comuni che portano a tale sintomatologia troviamo:

  • Infezioni e infiammazioni: Queste possono includere la congiuntivite allergica, infettiva o ancora le abrasioni corneali; esse possono presentarsi con, appunto, con arrossamento degli occhi, prurito, secchezza, oppure, soprattutto nel caso di infezioni in corso, con secrezioni purulente.
  • Esposizione ad irritanti: Sostanze come polvere, fumo, ammoniaca, spesso presenti in ambienti costieri, possono causare arrossamento degli occhi. La congiuntivite da mare, in particolare, può essere scatenata dall'esposizione a questi agenti irritanti. Questo disturbo può essere aggravato dall'uso prolungato di lenti a contatto in ambienti marini.
  • Acqua e corpi estranei: Stare a lungo con gli occhi a contatto con l'acqua può causare irritazioni ed infezioni. Infatti, la concentrazione di salsedine nell'acqua di mare può facilmente provocare arrossamenti e bruciore. Non meno dannoso è il cloro, che seppur funga da disinfettante, può portare ad avere occhi rossi dopo essere stati in piscina. D'altro canto, l'acqua dolce di laghi e fiumi può contenere batteri e altri organismi, come l'Acanthamoeba, che in rari casi può causare infezioni se usi lenti a contatto, come l'Acanthamoeba Keratitis. È importante anche fare attenzione a non indirizzare getti d'acqua ad alta velocità verso gli occhi per evitare danni.

Per prevenire l'arrossamento degli occhi, si consiglia l'uso di occhiali da sole certificati per ridurre l'abbagliamento e bloccare i raggi UVA e UVB nocivi.

Occhi rossi al mare: quando consultare un specialista

Capire quando è il momento di consultare uno specialista per i problemi agli occhi può fare la differenza nel prevenire complicazioni maggiori. Come sempre, ti sconsigliamo di prendere iniziative senza il consulto del medico, specialmente quando si tratta di far uso di farmaci.

I fastidi e i sintomi dovuti all'acqua di mare o a corpi estranei come la sabbia sollevata dal vento sono tendenzialmente temporanei, e possono risolversi sciacquando bene gli occhi. Tuttavia, fai riferimento al tuo medico se l'arrossamento dura più di due giorni o se si presentano sintomi aggiuntivi come sensibilità alla luce, mal di testa o nausea o ancora secrezioni giallastre o verdastre.

In casi come abrasioni corneali e infezioni, possono sopraggiungere anche complicazioni ulteriori, come veri e propri problemi alla vista. Se percepisci o sospetti di avere corpi estranei negli occhi oppure hai sintomi persistenti nonostante il risciacquo, è fondamentale consultare un oftalmologo o recarsi al pronto soccorso.

Il supporto di uno specialista può risolvere la situazione quando questa si facesse malauguratamente più grave. Ma è anche vero che "prevenire è meglio che curare"; per questo ti consigliamo alcune pratiche che potranno tenere i tuoi occhi al sicuro dall'arrossamento:

  • Qualora si presentasse infiammazione o arrossamento agli occhi, evita l'esposizione solare e altri bagni in mare o piscina, per non rischiare di entrare in contatto con ulteriori agenti irritanti.
  • Consulta sempre il tuo medico od oculista di fiducia prima di utilizzare colliri per assicurarsi che siano adatti alle tue esigenze, specialmente se ti capita di manifestare sintomi dovuti alle allergie stagionali.

Seguire questi consigli può aiutare a mantenere la salute degli occhi e prevenire problemi futuri.

Rimedi per gli occhi irritati post-spiaggia

Per alleviare l'irritazione e gli occhi rossi dopo una giornata in spiaggia, è importante adottare alcuni rimedi efficaci e pratiche preventive. Ecco alcuni suggerimenti utili:

  • Risciacquo e Idratazione: risciacqua con cura gli occhi con acqua pulita per rimuovere sabbia e sale; opta per colliri o gocce oftalmiche per idratare e lenire gli occhi secchi, così da limitare il contatto con ulteriori fattori di rischio come batteri o virus; infine, indossa occhiali da sole per proteggere gli occhi dalla luminosità e dai raggi UVA/UVB.
  • Rimedi Naturali e Consulti Medici: In base al fastidio che presentano i tuoi occhi, puoi utilizzare gocce omeopatiche specifiche per gli occhi rossi, gli occhi secchi o contro i sintomi della congiuntivite allergica. Per placare il bruciore, l'arrossamento del contorno occhi e rimuovere le secrezioni dovute alla congiuntivite, puoi usare garze imbevute per ridurre il fastidio e rimuovere il pus, mentre impacchi freddi di camomilla o malva possono alleviare l'irritazione e la sensazione di secchezza.

Questi accorgimenti possono aiutare a ridurre il fastidio e a prevenire ulteriori irritazioni, garantendo una maggiore protezione e benessere per i vostri occhi durante i mesi estivi.

Prevenzione: proteggere gli occhi al mare

Per proteggere gli occhi al mare ed evitare le fastidiose conseguenze delle allergie estive, è fondamentale adottare misure preventive efficaci. Ecco alcune strategie:

  • L'uso di occhiali da sole è fortemente consigliato per proteggere gli occhi dai raggi solari, sia diretti che riflessi sulla superficie del mare; ricorda di utilizzarli anche se stai sotto l'ombrellone o nei giorni nuvolosi. Inoltre, favorisci lenti con filtri UV, di colore scuro o a specchio, che ridurranno ulteriormente l'intensità dei raggi che raggiungono l'occhio.
  • Nelle giornate di sole estivo, è importante mantenere l'organismo adeguatamente idratato; perciò, ricorda di bere molta acqua e di integrare sali minerali durante l'attività fisica e nelle ore più calde.
  • Cerca di seguire una dieta ricca di vitamine e acidi grassi come l'Omega-3, principalmente contenuti in frutta, verdura e pesce; un'alimentazione sana avrà effetti positivi su tutto il tuo organismo, occhi compresi.
  • Limita l'utilizzo delle lenti a contatto al mare, prediligendo quelle giornaliere e non indossandole per più di 8 ore;
  • Quando ti immergi in acqua, cerca di non far entrare acqua negli occhi, così da evitare che la salsedine o altri agenti irritanti possano provocare bruciore e arrossamento; utilizza maschere oppure occhialini per poterti godere un'escursione sottomarina ad occhi aperti.
  • Proteggi la tua pelle con la crema solare contro i raggi ultravioletti; per il contorno occhi in particolare, utilizza una crema ipoallergenica per tutelare questa zona così sensibile. In caso di contatto dell'occhio con la crema, sciacqua abbondantemente con acqua pulita per rimuoverne ogni traccia.

Queste pratiche non solo aiutano a prevenire l'irritazione e l'arrossamento degli occhi, ma contribuiscono anche a proteggere la vista dalle allergie estive, garantendo una stagione al mare serena e senza disagi.

Conclusioni e raccomandazioni finali

La difesa accurata della salute degli occhi durante l'estate, soprattutto al mare, rappresenta un tema fondamentale per prevenire l'irritazione e l'arrossamento causati da fattori comuni quali la sabbia, il sale, il cloro e l'esposizione prolungata al sole. Le strategie preventive che abbiamo discusso, insieme ai rimedi immediati per alleviare i sintomi degli occhi rossi, sottolineano l'importanza di un approccio olistico che include protezione, idratazione e cure appropriate. Queste misure non solo migliorano il comfort visivo nei mesi più caldi, ma giocano anche un ruolo cruciale nella prevenzione delle allergie estive che colpiscono in particolare gli occhi, garantendo una stagione al mare più piacevole e senza disagi.

Leggi di più

occhi rossi euphralia

Congiuntivite: allergia o infezione? Differenze e i rimedi consigliati

Per saperne di più
allergy

Occhi e allergia: cosa fare?

Per saperne di più
occhio secco euphralia

Occhio secco: cause, sintomi e rimedi

Per saperne di più